, ,

Presentazione RARIKI – Calendario KromatoEdizioni 2021

“C’è stato un tempo, non lontanissimo da noi, in cui l’aria risuonava di grida, di versi d’animali, di vanniate di rumori legati al lavoro; e soprattutto risuonava di canti. Era una Sicilia ancora senza la radio, che comunicava i propri sentimenti, le proprie necessità materiali e spirituali con i canti “ (Francesco Giuffrida) RARIKI è anche il titolo di uno dei canti dei CurAmunì presenti nel Calendario. Lo scopo è ritrovarsi ancora più radicati in un tempo, che sotto l’insinuarsi silenzioso di un virus, tenta di sradicarci. Alle radici si invita a tornare: in questo caso a quelle dei “catananni”, degli avi, con la loro maestria nel seguire il ritmo delle stagioni, il cadenzato del giorno, la scansione del tempo del lavoro e del tempo del riposo, l’afflato dell’anima, che si fa flatus vocis e invade l’aria e tutto d’intorno. Tutto si libera nel canto che vibra nell’aria e libera chi canta e chi è raggiunto dal canto. Questa libertà che si effonde, questo vibrato dell’anima, insieme a radici vive e salde sono il dono e l’augurio che ci facciamo nell’anno e nel tempo che ci attendono.

Conclusa l’edizione 2016 dello Spacca Doc_Fest

Kromato Edizioni ha partecipato come partner all’edizione 2016 dello Spacca Doc_Fest, una rassegna di documentari che coinvolge di registi provenienti da diverse città della Penisola e che attraverso le loro produzioni ci hanno fatto compiere un viaggio nel Sociale, nell’Ambiente e nella Musica, ciascuno secondo prospettive e linguaggi propri. Una passione per la narrazione che sconfina nei mezzi più attuali come il documentario e coinvolge un pubblico sempre più numeroso e preparato.

Kromato Edizioni ai “Sentieri del Gelsomino”

Con ‘Profumo’ di Capuana siamo anche ai “Sentieri del Gelsomino” con Giovanni Peligra e Giuseppe Guarnieri… sulla scia di Ispica città del Profumo…

Arriva lo “Spacca DOC_FEST” 2016

Kromato Edizioni é partner dello Spacca DOC_FEST. Ci trovate con il nostro allestimento presso l’Ex Macello ad Ispica nelle serate della rassegna. In collaborazione con Zymè Fermenti Culturali